Marta Ricci

Nata sotto il segno del Toro, fluttua come un pesce. Architetto, fatica ad ammetterlo. Orgogliosa cofondatrice di Seigradi Rivista.

ARCHITETTURA: Fallingwater di F.L. Wright
SCIENZA La Medicina
RITRATTI Vladimira Cantoni
CINEMA Susanna (Howard Hawks)
MUSICA Raindrops keep falling on my head (B.J. Thomas)

LETTERATURA Non dire notte (Amos Oz)
ARTE Non finito michelangiolesco


RIVISTASEIGRADI N.7/2016

Orti spontanei

L’orto come spazio in cui uomo e natura collaborano e si legano. A partire dagli orti spontanei in Darsena di città a Ravenna, una riflessione su ordine, disordine, natura e pianificazione.

di Alessandro Lontani, Marta Ricci

RIVISTASEIGRADI N.6/2014
Ex gil Forli

Casa stadio Balilla

Il restauro filologico di un edificio pubblico del Ventennio pone degli interrogativi etici. Alcuni linguaggi non sono leggibili da tutti, ma altri segni, inevitabilmente sì.

di Marta Ricci, Laura Mantovani

RIVISTASEIGRADI N.5/2013
Carceri d'invenzione Piranesi

Carceri d'invenzione

Un intreccio di scale, corridoi e muri. Labirinti d'inchiostro. Architetture reali o solamente immaginate?

di Marta Ricci

RIVISTASEIGRADI N.4/2013
Parcheggio Sacripanti Forli

Piazza parcheggio Guido da Montefeltro

Quando parcheggiare é uno spettacolo

Un’opera fatta per la città, che la città stessa rifiuta e vorrebbe cancellare. L’etica dell’ascolto della vox populi contro l’etica della difesa della qualità.

di Alessandro Lontani, Marta Ricci

RIVISTASEIGRADI N.3/2012
Woodpecker Cervia

Woodpecker

Una cupola traslucida e tras-ludica in mezzo all’acqua, una discoteca poetica della riviera romagnola.

di Marta Ricci, Laura Mantovani

RIVISTASEIGRADI N.2/2012
Acquedotto Cervia

Serbatoio per acqua

Che cos’è la Bellezza? E’ vero che l’Arte è per l’Arte, o possiamo ritrovarla anche in ciò che una funzione ce l’ha? Quanto mostrare della vera essenza? Cosa aggiungere?

di Alessandro Lontani, Marta Ricci

RIVISTASEIGRADI N.1/2011
Magazzino del sale Cervia

Il magazzino del sale Darsena

Vecchio, eppure nuovo. Pieno, eppure vuoto. Ripensato, eppure non usato. Tecnologico, ma non efficiente. Un edificio che riassume in sé i limiti dei nostri atteggiamenti nei confronti del tempo che passa.

di Alessandro Lontani, Marta Ricci

RIVISTASEIGRADI N.0/2011
Colonia Varese Milano Marittima

La Colonia Varese

Una grande impronta sulla spiaggia di Cervia. Un relitto di aspetto razionalista, propaganda fascista fattasi cemento armato.

di Alessandro Lontani, Marta Ricci